MODIFICA ORARIO DI CHIUSURA DEL CIMITERO MAGGIORE

You are currently viewing MODIFICA ORARIO DI CHIUSURA DEL CIMITERO MAGGIORE

Prot.n. 23528   07.09.2021

OGGETTO: MODIFICA ORARIO DI CHIUSURA DEL CIMITERO MAGGIORE DURANTE L’ESECUZIONE DELLE OPERAZIONI DI ESUMAZIONE ED ESTUMULAZIONE

IL SINDACO

VISTA la Delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020 con la quale è stato dichiarato per sei mesi lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza epidemiologica da COVID -19;

VISTI i provvedimenti governativi con i quali lo stato di emergenza è stato successivamente prorogato, ad oggi, fino al 31/12/2021 (con Decreto Legge n. 105 del 23/07/2021);

VISTA la Circolare del Ministero della Salute dell’11/01/2021 n. 818 “Indicazioni emergenziali connesse ad epidemia SARS-CoV-2 riguardanti il settore funebre, cimiteriale e della cremazione”, ed in particolare il Paragrafo D comma 2 lett. iii che prevede l’obbligo di effettuazione di esumazioni ed estumulazioni a cancelli cimiteriali chiusi;

DATO ATTO che nel Comune di Osimo vi sono sette cimiteri comunali;

RICHIAMATE le seguenti precedenti Ordinanze Sindacali:

– prot. n. 3296 del 5/02/2021, con la quale sono stati rideterminati gli orari di apertura dei cimiteri comunali al fine di consentire l’effettuazione delle operazioni cimiteriali di esumazione ed estumulazione nel rispetto della disposizione sopra richiamata del Ministero della Salute;

– prot. n. 13151 del 20/05/2021, corretta con Ordinanza prot. 13293 del 21/05/2021, con la quale è stato mantenuto alle ore 9,30 l’orario di apertura del Cimitero Maggiore di Osimo, e ripristinato il precedente orario di apertura (ore 7,00) per tutti gli altri Cimiteri comunali; 

TENUTO CONTO che le operazioni di esumazione ed estumulazione possono essere concentrate nelle giornate di martedì e mercoledì;

RITENUTO pertanto di poter consentire una più ampia fascia oraria di apertura anche del Cimitero Maggiore di Osimo nelle giornate e nelle aree dello stesso in cui le suddette operazioni di esumazione ed estumulazione non vengono effettuate;

VISTO l’art. 50 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 – TUEL;

VISTO il D.P.R. 10/09/1990 n. 285 “Regolamento di Polizia Mortuaria”;

VISTA la Legge Regione Marche n. 3 del 01/02/2005 “Norme in materia di attività e servizi necroscopici funebri e cimiteriali”;

VISTO il Regolamento Regionale n. 3 del 09/02/2009 “Attività funebri e cimiteriali”;

VISTO il Regolamento comunale di Polizia Mortuaria, approvato dal Consiglio comunale con delibera n. 132 del 14/11/2004;

Tutto ciò premesso e per le ragioni sopra esposte,

ORDINA

  1. Di stabilire il seguente orario di apertura al pubblico del Cimitero Maggiore di Osimo, a decorrere dal 8 settembre 2021 e fino al cessare dello stato di emergenza dovuto alla diffusione dell’epidemia da SARS-CoV-2:
  • lunedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica dalle ore 7,00; 
  • martedì e mercoledì dalle ore 9,30. Nel caso in cui le operazioni di esumazione e/o estumulazione interessino solo la parte vecchia del Cimitero Maggiore, può essere consentito l’ingresso nella parte nuova dalle ore 7,00. Nel caso in cui le operazioni di esumazione e7o estumulazione abbiano termine prima delle ore 9,30, può essere consentito l’ingresso al cimitero al termine di tali operazioni.

2. Sono confermate le disposizioni impartite con le precedenti Ordinanze in premessa citate, non in contrasto con la presente.

DISPONE

• La trasmissione del presente provvedimento: ai Dirigenti dei Dipartimenti Affari Generali e del Territorio, al Responsabile dell’Ufficio Servizi Cimiteriali, al Comandante del Corpo di Polizia Municipale, alla società Osimo Servizi S.p.A. per quanto di rispettiva competenza.

• La pubblicazione del presente provvedimento all’Albo Pretorio on-line dalla data odierna, nonché sul sito istituzionale del Comune e mediante affissione di appositi avvisi affissi ai cancelli di accesso ai Cimiteri, per la dovuta informazione al pubblico.

Avverso il presente provvedimento è ammesso: entro 60 giorni ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale delle Marche, ovvero, entro 120 giorni ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. Tutti i termini di impugnazione decorrono dal termine del periodo di pubblicazione all’Albo Pretorio, che avrà luogo per quindici giorni consecutivi.

Dalla Residenza municipale, 7 settembre 2021

IL SINDACO

Dott. Simone Pugnaloni

(Documento informatico firmato digitalmente
(ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate)

ALLEGATI