PROROGA PRESENTAZIONE ISTANZE DEL BANDO ESPLORATIVO PRELIMINARE ALLA REVISIONE DEL P.R.G. _ nuova scadenza 20 ottobre 2020

PROROGA PRESENTAZIONE ISTANZE DEL BANDO ESPLORATIVO PRELIMINARE ALLA REVISIONE DEL P.R.G. _ nuova scadenza 20 ottobre 2020

L’Amministrazione comunale, con delibera del 17/09/2020 ha prorogato i termini del bando di ulteriori 30 giorni. Pertanto è possibile presentare le istanze fino alla data del 20/10/2020

INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI ISTANZE PER IL DECLASSAMENTO DI AREE EDIFICABILI, PER LA MODIFICA DELLE PREVISIONI DI PRG, DELLA CARTOGRAFIA, DELLE NTA E DEL PPCS

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

PREMESSO CHE

  • con DCC del 30/09/2019 n. 69: “APPROVAZIONE DEL DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE (D.U.P.) 2020/2022, COMPRENSIVO DELLO STATO DI ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI 2019 (ART. 170, COMMA 1, D.LGS. N. 267/2000)” l’amministrazione ha individuato tra gli obiettivi strategici quello che Il consumo del suolo sarà posizionato a livelli prossimi allo zero”,
  • con D.G.C. 202/2019 l’amministrazione comunale ha individuando come MACROBIETTIVO quello di attuare una pianificazione volta al raggiungimento di un ORDINATO SVILUPPO DEL TERRITORIO CHE SUPERI LE PROBLEMATICHE CHE HANNO CARATTERIZZATO IL VIGENTE PRGR, attraverso la redazione della variante generale al PRG vigente;
  • negli ultimi anni sono pervenute istanze di modifica del PRG in particolare volte al declassamento delle aree da edificabili a inedificabili;
  • la Giunta Comunale, prendendo atto delle numerose segnalazioni pervenute in tal senso nel corso degli ultimi anni, con la Delibera n° 149 del 31/07/2020, ha determinato di avviare una procedura esplorativa pubblica allo scopo di acquisire proposte e istanze di modifica delle previsioni, delle norne di PRG e di retrocessione dai diritti edificatori da questi oggi generati.

RITENUTO

  • necessario propendere verso forme di disciplina e governo del territorio che tendano al risparmio dell’uso del territorio, stimolando le iniziative private che procedano in tal senso;
  • di fondamentale importanza avviare processi di partecipazione anche in materia di pianificazione del territorio, al fine di valutare nuove istanze rappresentative delle esigenze della collettività che saranno eventualmente recepite nell’ambito della variante generale al PRG

VISTA la DGC n. 149 del 31/07/2020

INVITA LA CITTADINANZA

a presentare, entro il termine di 45 giorni dalla pubblicazione del presente avviso, apposita istanza per:

  1. richiesta di retrocessione di aree da “edificabili” ad aree prive di capacità edificatoria;
  2. richiesta di traslazione o trasferimento di capacità edificatoria;
  3. proposte generali di variazione dello strumento urbanistico vigente, delle previsioni o delle NTA;
  4. proposta puntuale di modifica delle destinazioni urbanistiche di aree private o delle relative norme tecniche 
  5. proposta di modifica della cartografia
  6. proposte di modifica del PPCS
  7. altre segnalazioni

Le istanze dovranno:

  • essere presentate su apposito modulo reperibile sul sito www.comune.osimo.an.it, tramite posta elettronica certificata PEC all’indirizzo comune.osimo@emarche.it o in carta semplice presso l’ufficio protocollo del Comune di Osimo, in Piazza del Comune, n° 1.
  • essere indirizzate al Sindaco del Comune di Osimo, complete di dati anagrafici, residenza e contatti (telefono, e-mail, etc.) del/dei proponenti;
  • essere sottoscritte, in caso di più proprietari, da tutti gli aventi diritto. Saranno valutate solo le istanze inoltrate e firmate dalla totalità dei proprietari;
  • contenere le indicazioni catastali aggiornate ed adeguata documentazione cartografica con l’individuazione dell’area interessata.

Si precisa che:

  • l’apporto collaborativo della cittadinanza ha finalità esclusivamente conoscitive per il Comune, che dunque ne prenderà visione e ne trarrà eventuali apporti, sulla base di criteri di organicità della pianificazione, risparmio del consumo di suolo, attuabilità degli interventi, nell’ambito della revisione generale del PRG vigente, in coerenza con gli obiettivi ed i principi del piano, senza che possa insorgere in capo all’Amministrazione stessa alcun obbligo giuridico di valutazione e conseguente motivazione rispetto all’eventuale accoglimento od esclusione delle proposte medesime;
  • alle note di proposta non sarà data risposta scritta;
  • le proposte presentate non sono in alcun modo vincolanti per il Comune e non attribuisce alcun automatico diritto all’accoglimento della riclassificazione dell’area mediante variante urbanistica, di esclusiva competenza del Consiglio Comunale. Le stesse sono presentate a fini meramente collaborativi;

Per informazioni e/o chiarimenti è possibile contattare l’Ufficio nei giorni dal lunedì al venerdì, in orario di lavoro: Arch. Manuela Vecchietti – 071/7249280 – m.vecchietti@comune.osimo.an.it

Il Sindaco

Simone Pugnaloni

ALLEGATI