CONTRIBUTI CENTRI ESTIVI (famiglie e gestori)

CONTRIBUTI CENTRI ESTIVI (famiglie e gestori)

TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE MERCOLEDI’ 4 NOVEMBRE_2020

COMUNE DI OSIMO
(Provincia di Ancona)
Dipartimento Affari Generali -Servizi Amministrativi – del Sociale

PROT. N. 24553 del 08 OTTOBRE 2020

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI AMMISSIONE A CONTRIBUTI DESTINATI ALLE FAMIGLIE CHE, NEL PERIODO GIUGNO–SETTEMBRE 2020, SI SONO AVVALSE DI CENTRI ESTIVI PER I PROPRI FIGLI MINORI, NONCHÉ DESTINATI A FAVORE DI GESTORI DEI CENTRI ESTIVI MEDESIMI, ORGANIZZATI AI SENSI DELL’ALLEGATO 8 AL DPCM 17 MAGGIO 2020 E DELL’ALLEGATO 8 AL DPCM 11 GIUGNO 2020

IL FUNZIONARIO DELEGATO

ex art 17 D.Lgs n. 165/2001

Richiamato il Decreto-legge 19 maggio 2020 n. 34 recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali, connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19 (cd. Decreto Rilancio), che all’art. 105 ha previsto misure per il  finanziamento dei centri estivi 2020 e di contrasto alla povertà educativa;

Richiamato il Decreto 25 giugno 2020 del Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia, con il quale è stata tra l’altro, stabilita la destinazione e i criteri di riparto delle risorse aggiuntive delle risorse destinate ai Comuni, ai sensi del predetto art. 105, comma 1, lettera a) del Decreto-legge n. 34 del 2020 (Decreto Rilancio), ed è stata assegnata al Comune di Osimo (cfr. allegato 2 al Decreto stesso) la somma di € 97.567,51=

Richiamata la delibera della Giunta comunale di Osimo, n. 174 del 10 settembre 2020, con la quale l’Amministrazione Comunale ha stabilito i profili tecnici, i requisiti e le condizioni di accesso ai benefici da ripartire ai sensi dell’art. 105 D.L. n. 34/2020, tra le famiglie utilizzanti i centri estivi nell’estate 2020 e tra i gestori dei medesimi.

Richiamata la Determinazione Dirigenziale n 1014 del 08/10/2020, con la quale è stato indetto il presente procedimento;

RENDE NOTO

Che sono aperti i termini per la presentazione delle domande di accesso al Fondo previsto dall’art. 105 del Decreto-legge 19 maggio 2020 n. 34, recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali, connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19 (cd. Decreto Rilancio), che all’art. 105 ha previsto misure per il  finanziamento dei centri estivi 2020 e di contrasto alla povertà educativa;

TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE MERCOLEDI’ 4 NOVEMBRE_2020

ART. 1 – A CHI E’ RIVOLTO IL PRESENTE AVVISO

Il presente avviso è per la finalizzazione della somma di € 97.567,51= assegnata al Comune di Osimo, con Decreto 25 giugno 2020 del Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia, ai sensi e per gli effetti dell’art. 105, comma 1, lettera a) del Decreto-legge n. 34 del 2020 (Decreto Rilancio),  che la Giunta Comunale con atto n. 174 del 10/09/2020 ha destinato come segue:

a) il 70% pari a € 68.297,257 per contributi a favore di nuclei familiari i cui figli hanno usufruito dei Centri Estivi organizzati ai sensi dei DPCM 17 maggio 2020 (allegato 8) e DPCM 11 giugno 2020  (Allegato n. 8) nel periodo giugno –settembre 2020; il contributo erogato è da considerarsi quale sostegno alla famiglia al costo d’iscrizione e frequenza dei centri Estivi.

b) Il 30% pari ad € 29.270,253 per contributi a favore dei soggetti gestori dei Centri Estivi nel periodo giugno – settembre 2020 che hanno inoltrato al Comune di Osimo, prima dell’ avvio, il progetto organizzativo del centro estivo ai sensi dei  DPCM 17 maggio 2020 (allegato 8) e DPCM 11 giugno 2020  (Allegato n. 8).

ART. 2 – CONTRIBUTI IN FAVORE DEI NUCLEI FAMILIARI

I nuclei familiari i cui figli hanno usufruito dei Centri Estivi organizzati ai sensi dei DPCM 17 maggio 2020 (allegato 8) e DPCM 11 giugno 2020  (Allegato n. 8) nel periodo giugno –settembre 2020, possono accedere a un contributo determinato in € 20 per ogni bambino per ogni settimana di frequenza del Centro Estivo.

Possono accedere ai predetti contributi i nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti e con le sotto specificate modalità:

– presentazione di apposita domanda al Comune di Osimo, una distinta per ciascun figlio che ha frequentato i Centri estivi, formulata secondo l’apposito modello pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Osimo all’indirizzo www.comune.osimo.an.it;

– avere la residenza anagrafica del nucleo familiare nel Comune di Osimo;

– non aver usufruito del bonus INPS baby sitting;

– iscrizione e frequenza del/i minore/i presente/i nel nucleo familiare ai Centri Estivi organizzati nel territorio comunale di Osimo ai sensi del DPCM 17 maggio 2020 (allegato 8) e DPCM 11 giugno 2020  (Allegato n. 8) e ricevuta attestante la spesa sostenuta per le settimane di frequenza al Centro Estivo. Il contributo alle famiglie è subordinato alla presentazione di documentazione attestante l’avvenuto pagamento (fattura, ricevuta o documento equivalente) dei servizi fruiti.

– in seguito alla raccolta delle domande di contributo, verrà elaborata una graduatoria formulata  in base all’ordine cronologico  di arrivo delle istanze e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

ART. 3 – CONTRIBUTI IN FAVORE DEI GESTORI DEI CENTRI ESTIVI

I soggetti gestori che hanno realizzato ad Osimo dei Centri Estivi nel periodo giugno – settembre 2020 possono accedere ai benefici del presente avviso se in possesso dei seguenti requisiti e con le sotto specificate modalità:

– Presentazione di apposita domanda al Comune di Osimo, formulata secondo l’apposito modello pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Osimo all’indirizzo www.comune.osimo.an.it;

– Possono presentare la domanda i soggetti gestori di centri estivi che hanno inoltrato al Comune di Osimo, prima dell’avvio dell’attività di centro estivo, il progetto organizzativo elaborato ai sensi dei  DPCM 17 maggio 2020 (allegato 8) e DPCM 11 giugno 2020  (Allegato n. 8) nel periodo giugno/settembre 2020  e della delibera di Giunta Comunale n. 96 del 18 maggio 2020.

– I soggetti gestori dei centri estivi devono aver attivato il centro estivo per una durata minima di due settimane;

– I contributi da erogare ai gestori sono composti da:

a) una quota fissa, quale sostegno e ristoro per le spese gestionali – opportunamente documentate – relative all’ avvio del Centro Estivo ai sensi dei DPCM ( sanificazione, distanziamento, formazione, etc)

  • di € 500,00 ( per Centro estivo con posti disponibili fino a n. 10)
  • di € 800,00 ( per Centro estivo con posti disponibili fino a n. 25)
  • di € 1000, 00 (per Centro estivo con posti disponibili oltre a n. 25)

b) una quota variabile in base ai seguenti criteri di valutazione:

  punteggioPunteggio max
FASCE ETA’0-610  20  
 6-105
 11-145
 
MODULAZIONE GIORNATAMetà giornata5  10
 Intera giornata10
 
NUMERO BAMBINI A SETTIMANAFino a 10520
 Da 11 a 2410
 Oltre 2520
 
N° SETTIMANE TOTALIFino a 2 sett520
 Fino a 4 sett.10
 Oltre 4 sett.20
 
AMMISSIONE DISABILISI1010
 NO0
 
  TOTALE/80

– La quota variabile di contributo sarà quantificata ed assegnata proporzionalmente tra tutti gli enti gestori richiedenti sulla base del punteggio ottenuto.

– Le risorse saranno assegnate – fino ad esaurimento delle stesse – a seguito di presentazione della domanda di contributo corredata da analitico rendiconto delle attività svolte con indicazione del periodo totale di funzionamento e di  bilancio consuntivo dell’iniziativa ed ogni altra informazione e documentazione ritenuta utile.

ART. 4 – DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di contributo indirizzata al Sindaco del Comune di Osimo, resa nella forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e ss. mm. ii. dovrà essere compilata utilizzando esclusivamente gli appositi modelli predisposti dal Comune, recante le dichiarazioni sostitutive inerenti tutti i requisiti richiesti per l’accesso al beneficio richiesto, corredata da tutta la documentazione obbligatoria evidenziata nel modello stesso.

ART. 5 – PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande devono essere presentate entro e non oltre il termine del 04/11/2020;

Le domande dovranno pervenire al Comune di Osimo in una delle seguenti modalità:

  • mediante invio della domanda e la scansione degli allegati richiesti a corredo, all’indirizzo e-mail sociali2@comune.osimo.an.it;
  • mediante invio della domanda e la scansione degli allegati richiesti a corredo tramite PEC all’indirizzo comune.osimo@emarche.it;

Il recapito delle domande rimane a rischio esclusivo del mittente; ove per qualsiasi motivo, non esclusa la forza maggiore, la stessa non venisse recapitata in tempo utile, l’Ente non assume responsabilità alcuna.

Le domande di contributo, pervenute oltre il termine ultimo sopra indicato verranno escluse.

La domanda dovrà contenere i contatti telefonici ed e-mail del richiedente; l’indirizzo esatto presso i quali trasmettere le eventuali comunicazioni da parte del Comune.

I Gestori dei Centri Estivi dovranno altresì fornire comunicazione delle coordinate IBAN del Conto dedicato prevista dall’art. 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136 e assunzione obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari, oltre a fornire i propri dati per il rilascio del DURC, ovvero fornire la dichiarazione di non essere tenuti all’iscrizione ad alcuna gestione previdenziale e/o assicurativa (INPS, INAIL, Cassa Edile, ecc.) per mancanza dei presupposti.

Eventuali successive modifiche ai contatti e/o all’indirizzo ed anche alle coordinate IBAN per il pagamento del contributo, dovranno essere comunicati tempestivamente, in mancanza l’Amministrazione Comunale non si assume responsabilità per la mancata ricezione da parte degli interessati delle comunicazioni, anche per ritardi del Servizio Postale, finanche comportanti la perdita del beneficio eventualmente concesso.

La compilazione delle domande non prevede l’assistenza del personale comunale.

ART. 6 – CAUSE DI ESCLUSIONE DELLE DOMANDE

Danno luogo a esclusione della domanda e/o decadenza dal beneficio e/o recupero del beneficio eventualmente concesso:

  • domande trasmesse fuori termine
  • mancato utilizzo dei moduli predisposti dall’ente contenti le dichiarazioni da rendersi in fede di vero per conseguire il beneficio ai sensi del presente Avviso
  • mancanza di uno dei requisiti prescritti con riferimento a ciascuna tipologia di beneficiario (famiglie o gestori)
  • domande le cui dichiarazioni da rendere siano incomplete, o rese in modo ambiguo tale da non rendere chiaro il possesso o meno di requisiti e condizioni poste dal presente Avviso.
  • domande nelle quali manca l’allegazione di documentazione a corredo richiesta per ciascuna tipologia di beneficiario (famiglia o gestore)
  • avvenuto accertamento di falsità in atti e dichiarazioni mendaci.

ART 7 – RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO – INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI*

*Informativa ai sensi dell’artt. 13 e 14 Reg. Ue. N. 679/2016 “ Regolamento relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati)”

Titolare del trattamento: Comune di Osimo, Ufficio Servizi Sociali, P.zza del Comune n° 1– 60027 Osimo.

Responsabile del trattamento: Funzionario delegato ex Art. 17 D. Lgs 165/2001 – Responsabile Settore del Sociale D.ssa Cantori Alessandra.

Incaricati del trattamento: sono autorizzati al trattamento in qualità di incaricati i dipendenti assegnati anche temporaneamente, per esigenze organizzative, ai Servizi Sociali nonché il personale dell’Ambito Territoriale Sociale n. 13.

Finalità del trattamento: I dati dichiarati saranno utilizzati dagli uffici esclusivamente per l’istruttoria, definizione ed archiviazione dell’istanza formulata e per le finalità strettamente connesse (Decreto-legge 19 maggio 2020 n. 34, art. 105 comma 1, lettera a – Decreto 25 giugno 2020 del Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia – Delibera G.C. di  Osimo n. 174/2020); I dati potranno essere utilizzati anche a fini di controllo, per altri trattamenti aventi analoghe finalità, in area sociale.

Conferimento dei dati: Il conferimento dei dati è obbligatorio per poter usufruire del beneficio in presenza dei requisiti; la conseguenza in caso di mancato conferimento dei dati comporta l’impossibilità di effettuare le verifiche previste e pertanto comporta l’esclusione dal procedimento oggetto dell’Avviso;

Modalità del trattamento: I dati saranno trattati secondo quanto previsto dal Reg. UE del 27 aprile 2016, n. 679. La raccolta e il trattamento dei dati saranno effettuati con strumenti manuali, elettronici ed informatici, con logiche strettamente correlate ai principi anzidetti. Il trattamento è costituito da operazioni o insieme di operazioni indicate all’art. 4, punto 2) del Reg. UE 679/2016, come la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

Comunicazione e diffusione dei dati

I dati verranno utilizzati dal Settore Servizi Sociali del Comune di Osimo. La tipologia dei dati e le operazioni eseguibili, avvengono in conformità a quanto stabilito nella legge. In particolare i dati sono comunicati alle Autorità concedenti il finanziamento ai fini di monitoraggio sulle risorse assegnate e possono essere comunicati all’Agenzia delle Entrate, alla Prefettura, alla Guardia di Finanza o altri Enti pubblici autorizzati al trattamento, per le stesse finalità sopra indicate e per verificare l’effettiva sussistenza dei requisiti richiesti per accedere al contributo. I dati verranno comunicati all’istituto di credito per l’emissione dell’eventuale assegno relativo al contributo di cui trattasi.

Verifiche: l’autenticità delle dichiarazioni rese; della sottoscrizione; delle autocertificazioni e delledichiarazioni sostitutive di atto di notorietà sono soggette alla disciplina del D.P.R. 445/2000 quanto a modalità e responsabilità conseguenti. Per le ipotesi di falsità in atti e/o dichiarazioni mendaci, il dichiarante incorrerà nelle pene stabilite dal codice penale e dalle leggi speciali in materia, nonché nelle conseguenze amministrative di esclusione, ai sensi del Capo V del D.P.R. 445/2000 (artt. 73,74,75,76).

Diritti dell’interessato: l’interessato potrà esercitare in ogni momento i suoi diritti nei confronti deltitolare del trattamento, ai sensi degli articoli 15 e seguenti del Reg. Ue 679/2016.

Diritti: L’interessato può in ogni momento esercitare i diritti di accesso, rettifica, aggiornamento e integrazione, nonché di cancellazione dei dati o trasformazione in forma anonima dei dati se trattati in violazione di legge, ed infine il diritto di opposizione per motivi legittimi, come previsto dagli artt. 15 e seguenti del Regolamento UE n. 679/2016 rivolgendosi al Responsabile sopra specificato.

Dalla Residenza Municipale di Osimo, lì 8 ottobre 2020

IL FUNZIONARIO DELEGATO EX ART. 17 D.LGS  n. 165/2001
Dott.ssa Alessandra Cantori

I MODULI IN ALLEGATO

ALLEGATI